Amianto

Stop amianto

L’amianto continua ad essere di estrema attualità

Amianto non è un argomento che appartiene al passato. Anzi, continua ad essere di estrema attualità per la tutela della salute. Finora in Svizzera l’utilizzo di questo materiale nocivo è costato la vita ad oltre 1700 persone. Fino alla fine del 2012 la SUVA ha erogato prestazioni assicurative a favore delle vittime dell’amianto per un importo superiore a 800 milioni di franchi.

Cos’è l’amianto?

Il termine amianto (o asbesto) indica un gruppo di fibre minerali (silicati). Fino alla fine degli anni Ottanta l’amianto era impiegato in vari prodotti, ad esempio per l’isolamento, nei rivestimenti di pavimenti e sotto forma di cemento-amianto. Esistono più di 3000 applicazioni diversi dell’amianto.

Pericolo per gli artigiani

Le fibre di amianto liberate soprattutto nel quadro dei lavori di ristrutturazione possono nuocere alla salute di artigiani e occupanti degli edifici. Anche in piccole concentrazioni, la presenza di polvere di amianto nell’aria può avere effetti cancerogeni.

Pericolo nei lavori di ristrutturazione

In Svizzera l’utilizzo dell’amianto è vietato dal 1989. Nei lavori di ristrutturazione di edifici vecchi, i prodotti che contengono amianto (soprattutto l’amianto-cemento) possono nuocere alla salute. In tale ottica è sufficiente un qualsivoglia intervento meccanico (smerigliatura, trapanatura, fresatura, rottura, segatura ecc.) per liberare una quantità ingente di amianto.

Problemi irrisolti

Vari problemi restano tuttavia irrisolti. Oggi s’impone un’ulteriore offensiva, incentrata su un massiccio prolungamento dei termini di prescrizione e sulla creazione di un fondo d’indennizzo per le vittime dell’amianto. Le misure di prevenzione devono essere mantenute e rafforzate. Date le grandi quantità di amianto utilizzate prima della sua messa al bando ad esempio negli isolamenti, urgono anche misure di tutela supplementari nei lavori di ristrutturazione.

Rivendicazioni di Unia

L’Unione sindacale svizzera e Unia chiedono al Consiglio federale un maggiore impegno per risolvere il problema dell’amianto. In particolare formulano le seguenti rivendicazioni: