Luglio 2022

Riforma AVS 21, parola alle lavoratrici e ai lavoratori

Il Sindacato Unia Ticino e Moesa, tra il 22 e il 27 agosto, nell’ambito di una settimana d’azione nazionale contro la riforma AVS 21, promuoverà una consultazione tra le salariate e i salariati della regione, che si potranno così esprimere su questo importantissimo oggetto in votazione il prossimo 25 settembre. Denominata “La democrazia sui posti di lavoro: consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori sulla Riforma AVS 21”, l’iniziativa verrà presentata ai media nell’ambito di una

 

Conferenza stampa

Giovedì 14 luglio alle 10:30

c/o il Segretariato di Unia in Via Vedeggio 1 a Manno (Uovo di Manno)

 

 

Saranno presenti:

  • Giangiorgio Gargantini, Segretario regionale Unia Ticino e Moesa
  • Chiara Landi, Responsabile del Settore Terziario Unia Ticino e Moesa
  • Vincenzo Cicero, Responsabile del Settore Industria Unia Ticino e Moesa

 

 

Maggio 2022

Pace, lavoro, diritti e giustizia sociale le richieste delle lavoratrici e dei lavoratori

Un migliaio di persone alla Festa del 1° maggio di Bellinzona

 

Pace, dignità, solidarietà. È all’insegna di questi tre valori che a Bellinzona si sta celebrando la Festa dei Lavoratori edizione 2022, la prima in condizioni normali da due anni a questa parte. Ma in un clima «anomalo» segnato dal ritorno della guerra in Europa, ha sottolineato il presidente dell’Unione Sindacale Svizzera (USS) Ticino e Moesa Renato Minoli, aprendo la carrellata di interventi dal palco di Piazza Governo, che hanno toccato le tante questioni che preoccupano le lavoratrici e i lavoratori di questo paese: gli attacchi ai diritti pensionistici, le persistenti discriminazioni di genere, l’erosione del potere d’acquisto, lo smantellamento del servizio pubblico. Così come il cambiamento climatico e ovviamente il conflitto scatenato dalla Russia contro l’Ucraina.

                                                                     >>>Comunicato<<<

 

Aprile 2022

Vertenza Divoora, aggiornamenti sullo stato della vertenza

Nell’ambito della vertenza che vede protagonisti i lavoratori dell’azienda di consegne di cibo a domicilio Divoora, il sindacato Unia Regione Ticino e Moesa organizza una

                                Conferenza stampa

                      giovedì 28 aprile 2022 alle ore 10:30

                    presso gli Uffici amministrativi di Unia

                      in Via Cantonale 17, 6532 Castione

 

Durante la stessa verranno forniti importanti aggiornamenti sullo stato della vertenza.

 

Saranno presenti:

Giangiorgio Gargantini, Segretario regionale Unia Ticino e Moesa

Chiara Landi, Responsabile del Settore Terziario Unia Ticino e Moesa

 

Ringraziando anticipatamente per la vostra presenza ed in attesa di incontrarvi, vi trasmettiamo in nostri più cordiali saluti.

 

 

Marzo 2022

SINDACATI IN AUDIZIONE PRESSO LA COMMISSIONE AFFARI ESTERI DEL SENATO

10.3.2022

Si è svolta martedì 8 marzo l’audizione delle Organizzazioni sindacali italiane e svizzere Cgil, Cisl, Uil, Unia, Ocst e dell’Associazione Comuni italiani di frontiera che avvia l’iter per la legge di ratifica dell’accordo sulla nuova imposizione fiscale dei lavoratori frontalieri.

                                                         >>>Comunicato<<<

Avvio delle trattative per il rinnovo del CNM nell’Edilizia principale I lavoratori edili esigono una maggiore protezione della loro salute e lo stop al furto delle ore!

 

1.3.22

Il Contratto nazionale mantello (CNM) giunge a scadenza a fine anno e deve essere rinegoziato. Oltre 17’500 lavoratori edili si sono espressi lo scorso autunno sulle rivendicazioni in vista del nuovo contratto. Dalla votazione è emerso che i lavoratori dell’edilizia chiedono una maggiore protezione della loro salute e vogliono porre fine al furto delle ore nell’ambito del tempo di viaggio e delle intemperie. In occasione dell’odierna conferenza stampa, i sindacati Unia e Syna hanno presentato le rivendicazioni dei lavoratori edili. Le trattative contrattuali con la Società svizzera degli impresari costruttori (SSIC) hanno preso avvio il 28 febbraio 2022.

                                                          >>Comunicato cartaceo<<

                                                            >>Comunicato unia.ch<<

Febbraio 2022

Unia replica agli impresari costruttori La SSIC getta fango sul sindacato e manca di rispetto ai lavoratori

 

Il sindacato Unia non accetta lezioni di “stile” dalla Società svizzera degli impresari costruttori (SSIC) e respinge al mittente l’accusa di essere un «cattivo perdente», contenuta in un comunicato stampa diffuso ieri, a pochi giorni dall’avvio delle trattative per il rinnovo del Contratto nazionale mantello (CNM) dell’edilizia. Un comunicato che, col pretesto di una sentenza del Tribunale federale che boccia un ricorso di Unia, cerca di gettare fango sul sindac

                                                            >>Comunicato<<

Gennaio 2022

La popolazione è solidale con i lavoratori di Divoora: 1.400 firme in meno di 48 ore

La petizione lanciata dai sindacati Unia e OCST martedì 25 gennaio a sostegno delle
rivendicazioni dei lavoratori di Divoora ha raccolto 1’400 firme in meno di 48 ore. Il
grandissimo numero di firme registrate in così poco tempo dimostra la grande
solidarietà della popolazione. A tutti sembra chiaro che il diritto al salario e al
rispetto della dignità dei lavoratori e delle lavoratrici siano inviolabili. A tutti tranne
a chi dirige e amministra l’azienda Divoora, che in questi anni ha potuto godere di
una grande crescita di profitti grazie allo sforzo e al sacrificio dei suoi fattorini.

                                                            >>Comunicato<<

Petizione Licenziamenti antisindacali alla DPD, Unia chiede la reintegrazione di 4 lavoratori

Petizione : https://tinyurl.com/4n64hfrw

                                                         >>Comunicato<<